collective improvisation orchestra

collective improvisation orchestra

Pietra Tonale è un’associazione culturale e collettivo di improvvisazione nato a Torino nel Marzo 2016 come laboratorio di sperimentazione musicale e costituito da un organico variabile di musicisti provenienti da contesti differenti.

Nel febbraio 2017, Pietra Tonale si costituisce in forma di associazione culturale, espandendo ed evolvendo la ricerca del collettivo, dando forma a un vero e proprio bacino di influenze, tecniche, storie e intenti differenti. Questa poliedricità ha permesso al collettivo di prendere parte a numerose e importanti manifestazioni sul territorio come il Torino Jazz Festival, Springtime Jazz Festival, Torino Fringe Festival e collaborare con numerosi enti ed istituzioni, ad esempio: Museo Ettore Fico, Conservatorio Giuseppe Verdi, Museo Nazionale del Cinema.

L’orchestra è un ensemble dall’organico variabile che conta circa venti musicisti a seconda dei lavori eseguiti ed è per questa formazione che sono state scritte le composizioni principali.

L’intento della ricerca dell’orchestra è quello di costruire un percorso sulla musica improvvisata, integrandola con diversi linguaggi compositivi. Il collettivo funziona inoltre come un bacino di risorse musicali dal quale i singoli componenti possono attingere per poter produrre lavori personali.

Per accrescere le capacità dell’orchestra e dei suoi membri, Pietra Tonale tiene mensilmente dei laboratori sui temi dell’improvvisazione e sui processi che intervengono nello sviluppo di una composizione estemporanea. I laboratori sono aperti al pubblico e ai musicisti interessati a partecipare e sperimentare, per lavorare e riflettere sull’improvvisazione e sulle sue molteplici forme. Per partecipare contattaci. 

Giulia Impache

Dario Bergano

Davide Vizio

Mario Rossi

Filippo Gillono

Guglielmo Diana

Mario Benassai

Igor Sciavolino

Jacopo Acquafresca

Luca Neri

Lucio Guglielmi

Mario Barchiesi

Zevi Bordovach

Michele Bussone

Paolo Possidente

Simone Farò

Tommaso Camarotto